Contratture muscolari: le principali cause

Contratture muscolari: le principali cause

Le cause più comuni di contratture muscolari sono stress, postura errata e/o attività fisica intensa che possono risultare fortemente condizionanti della vita quotidiana. La contrattura è un pre-stiramento del muscolo con successivo indurimento che avviene in genere perché l’azione meccanica del muscolo è sfuggita al controllo del sistema nervoso centrale.

Quando si fa un movimento non programmato il muscolo meccanicamente risponde ma si indurisce, il neurone non trasmette e le fibre si tirano o si torcono. È la meno grave tra le lesioni acute, in quanto non si ha lesione delle fibre muscolari.

Lo scopo del massaggio decontratturante è riportare il tono muscolare ad un livello normale, riattivare i centri nervosi e stimolare la circolazione sanguigna. Il massaggio infatti, attraverso manovre localizzate e pressioni sulle aree specifiche, apporta ossigeno a tutte le parti del corpo e ai tessuti cutanei, liberandoli dalle tossine e liquidi in eccesso.

Si possono riscontrare effetti positivi già dopo il primo trattamento anche se è fisiologica la presenza di alcuni dolori post-terapici, si tratta di indolenzimenti che assomigliano a quelli percepiti dopo un’intensa sessione di allenamento.

Comunque, per un’efficace risoluzione del problema, a seconda della gravità della situazione occorre sottoporsi con regolarità a più sedute.

Leave a Reply